Cos’è la produzione su commessa?

La produzione industriale su commessa, tipica delle aziende manifatturiere o impiantistiche, si compone delle seguenti fasi:

  1. Preventivazione;
  2. Progettazione;
  3. Gestione contratto di vendita;
  4. Pianificazione dei materiali e delle risorse produttive;
  5. Approvvigionamento materiali;
  6. Rilevazione tempi;
  7. Consuntivazione e controllo;
  8. Produzione interna ed esterna;
  9. Assistenza e manutenzioni;
  10. Controllo dei costi e delle marginalità e pianificazione finanziaria.

A differenza della produzione in serie, nella produzione su commessa, l’azienda produce solo su specifica richiesta del committente, per ottenere un prodotto su misura del cliente.

Le aziende che lavorano con questo tipo di produzione si contraddistinguono per la gestione simultanea di diverse commesse. Di conseguenza, si rende necessaria l’interdipendenza tra tutte le risorse coinvolte e la necessità di equilibrio tra la pianificazione giornaliera delle attività e la pianificazione strategica a medio e lungo termine.

Elemento essenziale della produzione su commessa è il budget che mette in relazione la fase iniziale e finale della pianificazione di una commessa: la preventivazione e la consuntivazione ai fini produttivi, predisponendo bilanci periodici di commessa.

 

Quali sono le esigenze della produzione su commessa?

La problematica principale è la difficoltà nel predisporre dei preventivi realistici e di mantenere i termini di consegna concordati.

Le aziende hanno bisogno di tenere sotto controllo l’efficienza e per questo necessitano di soluzioni che integrino tra di loro i processi aziendali. Ciò può essere risolto adottando un pianificatore della produzione, uno strumento per rilevare i dati, consuntivare i costi di produzione e intervenire in modo tempestivo in caso di anomalie.

Molte aziende utilizzano ancora soluzioni cartacee per la pianificazione della produzione che oltre ad assorbire molto lavoro in termini di tempo e risorse, mostrano un ampio margine di errore per incoerenza di dati.

Soluzioni per la pianificazione della produzione su commessa:

La pianificazione della produzione su commessa necessita di una corretta gestione dei materiali e delle risorse, ottenibile per mezzo di un processo di schedulazione e di un’apposita anagrafica delle risorse coinvolte nel progetto.

Tutte le esigenze aziendali sopra descritte, possono essere affrontate adottando software gestionali della produzione industriale che consentono di ottimizzare la produzione.

La nostra soluzione DMP presenta funzionalità innovative che rispondono ai problemi sopra citati, ottimizzano il lavoro degli utenti e rendono efficace l’intera gestione della commessa.

L’anagrafica Commessa è una di queste, e fa da trade union per tutti gli ordini di produzione appartenenti alla tale. Ciò permette di monitorare, in tempo reale, e in base agli avanzamenti di produzione i seguenti aspetti:

  • stato della commessa, in termini di tempo impiegato rispetto al tempo previsto;
  • risorse (uomo, macchina, attrezzatura, ecc.) utilizzate per le attività di lavorazione;
  • movimenti dei materiali prelevati e degli articoli prodotti.

 

Gestione simultanea delle commesse:

Ciascuna fase della produzione su commessa, trattandosi di un processo complesso, deve essere gestita in modo agile e ottimizzato con un’interfaccia semplice e intuitiva e capace di gestire simultaneamente più commesse.

Come è possibile operare in questo modo? Attraverso l’interdipendenza tra le risorse coinvolte e l’equilibrio efficace tra la pianificazione giornaliera delle attività e la pianificazione strategica a medio e lungo termine.

Il software MES DMP di DM Management & Consulting permette un’analisi accurata dell’efficienza produttiva ed economica aziendale oltre il controllo e la supervisione della struttura produttiva per realizzare il prodotto come progettato e nei tempi e nei costi preventivati dall’ufficio vendite.

La piattaforma DMP consente di:

  1. Ridurre i tempi morti delle macchine;
  2. Adeguare i prezzi degli articoli prodotti;
  3. Analizzare i dati della produzione in tempi rapidi;
  4. Valutare correttamente l’andamento della commessa;
  5. Valutare gli aspetti commerciali, economici e organizzativi;
  6. Pianificare le attività;
  7. Schedulare le attività dell’ufficio tecnico;
  8. Analizzare le performance e le statistiche.

La caratteristica principale è la capacità di allineare la gestione aziendale e la produzione per evitare le differenze tra il livello di pianificazione e quello realmente attivato. Oggi questo è possibile soltanto rendendo il più efficiente possibile, e dunque digitalizzato, il sistema produttivo di ogni fase della filiera.